giovedì 23 marzo 2017

13

Ho perso il giardino delle parole (Giappone 2017 - 2)

Secondo video del Nipporeportaggismo2017, e stavolta c'è davvero di tutto: dalla gita in treno proiettile alla grigliata, a nuove, improbabili bevande al gusto di frullato di chloralit, passando per un secondo tentativo del Gorilla di terrorizzare la gente (riuscitissimo pure questo, eh) nel Giardino delle Parole di Shinkai, una sala giochi, una vasca di pesce palla e una VIOLENTISSIMA manifestazione di alcuni scioperanti davanti al palazzo del governo municipale di Tokyo. Si va? Si va [...]
57

Gundam addio - sad piano music (Giappone 2017)

Temi di non farcela più a riprendere il diario di viaggio del Nipporeportaggismo2017, ché da quando siete arrivati a Tokyo: a) hai scattato due miliardi di foto, b) stai facendo tremila cose in simultanea, c) avete trasformato un pub qui accanto all'albergo in un vostro covo di deboscia in cui tirate tardi a parlare di minchiate e bere birra carissima. Insomma, oh, c'è poco tempo per il resto, e va bene così. I video e le foto di ringere e quelle delle nerdate astrali arriveranno quando arriveranno, non scappano mica. Anche perchè ora c'è il Playmobil Barbone a tenere tutto d'occhio dalla sua panchina. Chissà, magari quello stronzo del Boia si decide pure a tornare, boh. Oggi facciamo che ci occupiamo allora solo di una roba specifica, mentre ascolti a volume tremila in cuffia questo pezzo storico, che ti ricorda il tuo primo sbarco qui nella terra della meraviglievole meraviglia, dodici anni fa. Ti stai incartando di nuovo: dicevi? Ah, sì, che avete visto smontare il Gundam di Odaiba, ma avete fatto a tempo a girare il Gundam Front, prima che sparisca anche quello. E lì hai pilotato un Gundam Strike Freedom, tipo, e sbavato sul BOMBER DI AMURO RAY (e sulle foto dell'amata Sayla Mass, chiaro). Come per il Toriino votivo di Kyoto, l'Antro ha lasciato il segno del suo passaggio anche lì, manco a dirlo [...]

martedì 21 marzo 2017

37

Occidentalis? Kalma (Giappone 2017 - video 1)

Perché magari volete vedere questi benedetti video del Nipporeportaggismo2017, tipo l'Omino Carrarmatino in azione, Davide Gorilla che TERRORIZZA Osaka, la lattina che non si schiaccia e tante altre minchiate riprese a Kyoto e Osaka, vero? E magari volete vederli pure subito, vero? Ok, andata. Davvero. Siate pronti, perchè l'OMINO CARRARMATINO vi asfalterà (prima di andare a sconfiggere le armate verde melvato) [...]

domenica 19 marzo 2017

61

Le montagne russe di Evangelion e i cosplayer di Osaka (Giappone 2017, giorni 4 e 5)

Quella di Marandorino, esattamente quanto quella di Marinella, è una storia vera. E tra un attimo la conoscerete anche voi. Ti sei preso la domenica libera, col risultato che il Nipporeportaggismo2017 è rimasto indietro di un giorno e ti si sono accumulate tipo settecento foto. Di cosa si parla oggi? Degli Universal Studios di Osaka e delle sue attrazioni nerd - dove hai visto COMBATTERE UN EVA-01 e UN ANGELO DI EVANGELION A DIMENSIONI NATURALI, fotografato il Gigante Corazzato de L'Attacco dei Giganti alto 15 metri, e assistito alla gastroscopia di Godzilla (no, sul serio) - e dei cosplayer della Den Den Town di Osaka, scesi giù in una domenica di sole come umarell all'inaugurazione di un cantiere. L'avete mai visto un serissimo gatto cosplayer, voialtri? Ecco. Colonna sonora del post, inevitabilmente, questa [...]

sabato 18 marzo 2017

44

Shogun must go on (Giappone 2017, giorno 3)

Terzo giro del nipporeportaggismo 2017, con voialtri dell'antrocumpa ancora a zonzo per Kyoto con la determinazione di un crossover tra Godzilla e i Barbapapà. Qual è il futuro degli amanti dei gufi e dei gatti del bengala, se metti non piace il locale dell'altra volta? Cosa c'è di più giapponese di un ciliegio in fiore davanti a un tempio che ospita un dio del tuono che a Thor lo prende a coppini dietro le orecchie quando e come vuole, dicendogli "Muto, biondì!"? Geishe, attacchi dei giganti, fan dei giganti che si attaccano, falchi pericolosissimi e la collezione di manga più grande e imponente del pianeta. Hai detto fischiett. Sigla pizzicatacinque di oggi, tristelice. Vamonos [...]

venerdì 17 marzo 2017

57

Chi fa da selfie, va per terra (Giappone 2017, giorno 2)

Seconda tappa del nipporeportaggismo 2017 sul campo: Kyoto chiama mondo, rispondi mondo, ma anche Pianeta Terra chiama Squadra G, a che punto siete? Ohohoh. Una birra e un giro da Yodobashi tra le montagne di gunpla hanno chiuso ieri una giornata praticamente infinita qui a Kyoto, tra templi belliFFimi, foreste di bambù, GORILLA e il Playmobil Boia che spadroneggiava ovunque, con la sicumera tipica di un pupazzino di plastica tedesco alto molto meno di un pazzo. Oggi la radio mentale dei Pichikaato Faibu urla Twiggy Twiggy, tutti a ballare con la testa con Miss Nomiya, su. Si va? Si va [...]

mercoledì 15 marzo 2017

40

Fujiko? No, Mine (Giappone 2017, giorno 1)

Giappone 2017
Ed eccoti qua, all'alba del giorno 2 del nippoviaggio duemiladiciassettete, a guardare il sumo in TV e gli highlight di incredibili partite di baseball con gli ultrà più composti della storia mondiale del tifo organizzato. Il giorno 1, come sempre accade, se l'è mangiato quasi per intero quel mostro mitologico chiamato fuso, ché il tempo di svegliarti nel secondo volo e di arrivare qui a Kyoto e s'era fatto già pomeriggio e c'era modo e luogo solo per due passi, la prima nipposcofonata e poi crashare di brutto. Dice che quando non dormi da tipo quaranta ore, serve. Ma cos'è che hai mangiato, con una rappresentativa della delegazione antristica pro deboscia? E, soprattutto, che film ti sei sciroppato in volo? Un sorso di amarissimo te verde in buttiglietta, là, e andiamo un po' a vederlo, lesti, ché la nipponicità là fuori ti aspetta. Saltello alla Super Mario e via [...]

martedì 14 marzo 2017

89

Hey! Oh! Ikimashou! (Giappone 2017, giorno 0)

Ma si va, hip-hurrà, tutti a caccia si va, direbbe Giatrus il primo uomo. A caccia di robe buffe e pupazzoni e ramen e quello che capita. Stai scrivendo appropriatamente queste cinque righe alle cinque, sei crashato in aeroporto, tra un po' parti. Hai dormito solo... no, in effetti non hai dormito affatto, non ci hai nemmeno provato. Hai finito di mettere a posto e ti sei detto Oh, magari dormo un po' nella navetta per l'aeroporto. Poi la navetta è arrivata, ne è sceso un tipo psicotronico con gli occhiali neri anche se erano le quattro del mattino, e soprattutto con gli Alcazar a palla che facevano implodere il pulmino. Crying at the discoté, il privè per Lameziaté. Con la storia che hai cambiato lavoro, sono quasi due anni che non ti godi un briciolo di ferie, avevi proprio bisogno di staccare un po'. Cioè, non sei in ferie, cioè, il lavoro ti inseguirà anche lì in Nipponia, chiaro, ma oh, la scusa del fuso funziona sempre. Quello orario o te, una delle due. Ma veniamo a noi: se tutto va come deve, la programmazione dell'Antro proseguirà normalmente nelle prossime due settimane, tranZilli, con la solita dose di foto sceme - e, se ti riesce, questa volta di nuovo un bel po' di video - ché c'è il fotoreportaggismo da portare avanti, as usual. I gattini con i cappelli, i negozi da genuino momento emozione©, i ristoranti fintoitaliani per il Premio Il Vigore™ e tutto il resto, sapete come funziona. Solo, tenete presente che per quella storia dei fusi, i post possono comparire a orari ancora più improbabili, perciò, nel dubbio, a) refreshone ossessivocompulsivo, b) tenete occhio anche i social dell'Antro. Da un po' c'hai pure un profilo su Instagram, c'hai, sei proprio troppo contemporaneo come l'uomo del neolitico. Una roba importante: probabilmente perché il sistema di commenti di blogspot ha sempre fatto schifo, ed è pratico da usare come un preservativo in carta vetrata, probabilmente perché i post da mesi non arrivano più al mattino presto come un tempo, ma il numero di commenti è diminuito. Fossero diminuite pure le visite, oh, pazienza, chissene. Ma i numeri sono quelli di sempre, e tantissimi debosciati di vecchio corso continuano a commentare e condividere i post sui socialcosi. Il che va benissimo, ma i commenti sul blog restano MOLTO importanti. Perché, in assenza di un forum e di altre robe parimenti vecchie che fanno tanto interweb 1.0, è di quelli che vive e si alimenta questa community di praticanti la deboscia. Meno commenti = community più scusagna = meno spunti interessanti = pejo. Non l'aranciata di Fantozzi. Perciò, visto che qui bisogna tornare a vincere l'Internet, vincete pure la deboscia e usate i commenti. Fate tipo finta di essere i fratelli Abbagnale e  che ci sia Galeazzi a fare il tifo voi. Ci si risente domani da lì, nanon-nano.

Gif bellerrima in apertura di Heri Shinato, qui trovate la sua pagina deviantart.